Logo AIF

FAQ Premio Filippo Basile 2018

Entro quando deve essere fatta la presentazione delle Candidature?
Le Candidature vanno inviate entro il 30/06/2018.
Il  formulario è disponibile e compilabile on line alla pagina Premio Basile Modello di candidatura.
La Candidatura deve essere accompagnata da una descrizione dettagliata dell'esperienza candidata che può essere fatta attraverso il modulo di presentazione della Candidatura disponibile in questo sito

Sono un Soggetto privato che ha realizzato un progetto per una Pubblica Amministrazione. Posso presentare la candidatura al Premio?
La Candidatura può essere presentata solo da Amministrazioni Pubbliche e quindi  dalla PA titolare del Progetto o, come nel suo caso, dalla P.A. che lo ha commissionato. L’eventuale partner privato può ovviamente coadiuvare la P.A. candidata nella compilazione del formulario e nella produzione dei materiali e va indicato nello spazio apposito della candidatura (alla voce Partner).

Il Progetto che vorrei presentare è stato definito ed è in corso di avvio. Posso presentare la candidatura al Premio?
No. Sono ammessi solo progetti conclusi o in via di conclusione (realizzati per non meno dell’80%), indicando le fasi realizzate nell’apposito spazio (Caratteristiche e fasi del Progetto).

Il Progetto che vorrei presentare è stato realizzato in partenariato da più Amministrazioni. Chi deve presentare la candidatura al Premio?
Sono ammesse candidature plurime, a condizione che il proponente sia l’Ente capofila e sia chiaramente identificato il ruolo svolto dalle altre amministrazioni.

Nel corso degli ultimi anni la mia Amministrazione ha realizzato diversi progetti interessanti. Quanti progetti posso presentare alla candidatura del Premio.
Ogni amministrazione può partecipare con un massimo due Progetti e comunque con non più di un Progetto per sezione. Uno stesso Progetto non può infine essere candidato in due sezioni del Premio.

Il Progetto che vorrei presentare è complesso e articolato e si presta a diverse letture tecniche. In quale sessione devo presentare la candidatura al Premio?
Ogni Progetto ha, di norma, un focus, un elemento che lo caratterizza o che è emerso in fase di attuazione che lo rende “esemplare” o significativo, in generale o nel contesto in cui si è attuato: l’approccio, la metodologia, le tecnologie, la completezza del processo, l’innovatività. Sulla base di queste considerazioni non dovrebbe essere difficile scegliere la sezione. In caso di dubbio, suggeriamo di richiedere un parere all’AIF.

Abbiamo realizzato il Progetto da presentare alla candidatura con risorse e personale interno. Come calcolare il costo?
Nel caso di progetti finanziati totalmente all’interno, occorre cercare di calcolare il costo complessivo, fatti salvi i costi amministrativi d’istruttoria e preliminari (selezione o gara, ricerche di mercato, incontri con la consulenza, riunioni preventive, predisposizione atti, ecc.). Si può partire dal calcolo del numero di giornate di lavoro svolte dalle persone impegnate (progettazione, coordinamento, docenza, tutoraggio, promozione, elaborazione, realizzazione, valutazione, ecc.) e moltiplicarlo per il costo giornata/dipendente (calcolato per fascia d’inquadramento). Al costo del personale devono essere aggiunti i costi di logistica (delle aule e altri costi diretti), per le tecnologie (affitto di reti, piattaforme on line, materiali informatici, stampa materiali didattici, locandine) e ogni altro costo correlato all’attuazione del Progetto. Ovviamente interessa l’ordine di grandezza e non la cifra esatta all’euro…Però nessun progetto può essere considerato “a costo zero”.

Chi valuterà i progetti candidati al Premio Basile?
Le graduatorie dei premi saranno formulate da un apposito Comitato Scientifico costituito:da 10 esperti nominati dall’AIF. Gli esperti valutano indipendentemente e autonomamente (nessuno conosce i giudizi degli altri).

Quali sono i criteri da osservare per essere valutati nel modo migliore?
La selezione viene effettuata sulla base di criteri coerenti con le informazioni richieste nel Modello di Candidatura e tiene conto della documentazione ad esso allegata. A ogni Candidatura è attribuito un massimo di 150 punti. 100 punti vengono attribuiti dal Comitato Scientifico (90 punti concernenti le caratteristiche del Progetto, 10 per la completezza e coerenza della scheda di autovalutazione); 50 punti sono infine legati ai c.d. criteri oggettivi dal Modello di Candidatura. Suggeriamo di leggere con attenzione il documento “Criteri di attribuzione del punteggio”.

Quali materiali posso allegare alla candidatura?
La candidatura deveessere presentata compilando:

  • il modulo di presentazione della Candidatura che illustri adeguatamente l’esperienza presentata, esplicitando in particolare le seguenti caratteristiche del progetto: innovatività e significatività; chiarezza obiettivi; chiarezza e coerenza azioni; attenzione ai partecipanti; adozione di accorgimenti per il contenimento dei costi e di misure di sostenibilità; misure di verifica dei risultati e dell’impatto; messa in valore di altre esperienze; attivazione di reti di collaborazione e/o partenariati; coinvolgimento stakeholder.
    Nel campo Video URL potrà essere indicato il link alla presentazione dell'esperienza. Per l’eventuale trasmissione al ForFilmFest dell’AIF varranno le specifiche tecniche previste dal Comitato di Progetto della Manifestazione.
    Nei campi Slides di presentazione e Sito potranno essere riportati rispettivamente il link a Slides di presentazione della candidatura e all'eventuale sito internet.
  • il modulo Modello di candidatura, al quale verrà dato accesso dopo aver compilato il modulo di presentazione della Candidatura (il link verrà inviato via email a conferma dell'avvenuto invio del modulo) e nel quale dovrà essere indicato, nel campo dedicato,  il link alla scheda di presentazione della candidatura

Quando scade il termine per presentare la candidatura al Premio Basile?
Le Candidature vanno inviate entro e non oltre il  30/06/2018

Per poter partecipare al Premio la mia Amministrazione deve essere iscritta all’AIF?
Non è richiesta l’iscrizione all’AIF ne’ il pagamento di alcuna quota. Naturalmente iscrivendosi all’AIF le Amministrazioni Pubbliche, oltre a usufruire dei servizi formativi nazionali e territoriali dell’Associazione, consentono di realizzare nel modo migliore la preparazione e l’attuazione del Premio Basile che, per principio, si svolge grazie a prestazioni volontarie di associati e di professionisti che ne condividono le finalità e le modalità attuative.

Il Progetto è già stato presentato in un altro Concorso. Può essere presentato al Premo Basile 2018?
Non esiste alcuna limitazione alla presentazione del Progetto al Premio Basile dell’AIF, anzi, un Progetto di qualità è giusto che ottenga i giusti riconoscimenti. L’unico limite è che il Progetto non sia stato presentato alle precedenti edizioni del Premio Basile. Ci si riferisce in particolare ai progetti modulari. Non è ammesso in questo caso che di anno in anno si valutino parti diverse dello stesso progetto.

Come devo indicare nel Modello di Candidatura tutte le cifre richieste (es. costo del progetto, spesa annuale per il personale, etc…)?
Le cifre devono essere indicate in maniera esatta, senza abbreviazioni o arrotondamenti.

Cosa si intende per “Altri files (facoltativi)” al punto 10 del Regolamento?
Con la voce “Altri files (facoltativi)” si intendono (a titolo esemplificativo): atto di avvio iniziativa (delibera o determina dirigenziale), gantt o tempistica, documento di fine attività (scheda di chiusura – valutazione – report o altro).