Logo AIF

Regolamento Premio Filippo Basile 2018

PREMIO FILIPPO BASILE

PER LA FORMAZIONE NELLA P.A.
XVII Edizione - Scadenza 30 giugno 2018

RETI FORMATIVE, SISTEMI FORMATIVI, PROCESSI FORMATIVI, PROGETTI FORMATIVI

ARTICOLO 1 - PREMIO BASILE – AIF (Associazione Italiana Formatori) indice la XVII edizione del Premio Filippo Basile per la formazione nella P.A.; in ricordo di Filippo Basile, Dirigente dell’Assessorato Agricoltura e Foreste della Regione Siciliana, proditoriamente assassinato il 5 luglio 1999, affinché la memoria non venga distrutta dal tempo, perché la cultura del cambiamento non appartenga solo a giovani eroi, per non morire del proprio lavoro e d’onestà.

ARTICOLO 2 – FINALITA’ – Il Premio si propone di premiare, valorizzare e diffondere le migliori esperienze formative realizzate dalle Pubbliche Amministrazioni, per lo sviluppo delle Risorse Umane e per il miglioramento concreto dei servizi offerti alla persona e ai cittadini.

ARTICOLO 3 – DESTINATARI – Il Premio è rivolto a tutte le Pubbliche Amministrazioni. Possono candidarsi:

- Amministrazioni centrali e periferiche dello Stato (Ministeri; Autorità indipendenti; Enti pubblici non economici; Agenzie ed Enti Pubblici; Aziende e Amministrazioni dello Stato a ordinamento autonomo)
- Regioni e Province Autonome
- Comuni, Province e associazioni tra enti locali
- Agenzie e Istituzioni regionali o di enti locali
- Aziende e consorzi di servizi pubblici
- Aziende sanitarie e ospedaliere
- Agenzie Ambientali e Parchi
- Camere di Commercio, Industria e Artigianato
- Scuola e F.P. (Istituz. scolastiche di ogni ordine e grado)
- Scuole Pubbliche di Management
- Università ed Enti Pubblici di ricerca
- Volontariato e Onlus
- Aziende preposte a servizi pubblici

Sono ammesse candidature plurime, in partnership fra più PA, alla sola condizione che sia chiaramente identificato il soggetto con funzioni di coordinamento.

Non sono ammesse candidature da parte di soggetti privati (aziende, società di consulenza, liberi professionisti, scuole, ecc.). La loro partecipazione è ammessa solo in qualità di partner di PA candidate. In ogni caso, la candidatura va presentata dall’amministrazione Pubblica, alla quale viene attribuito l’eventuale riconoscimento.

ARTICOLO 4 – SEZIONI - Le sezioni del premio sono: A) Reti Formative; B) Sistemi Formativi; C) Processi Formativi; D) Progetti Formativi.
Ogni amministrazione può partecipare con due Progetti al massimo e comunque con non più di un Progetto per sezione. Lo stesso Progetto, infine, può essere candidato in una sola sezione del Premio.

ARTICOLO 5 – A) RETI FORMATIVE – La sezione intende valorizzare le migliori esperienze in cui si generino network per la formazione interni /o esterni (territoriali, nazionali o internazionali), comunità di apprendimento o di pratiche in ambito formativo, sia di tipo tradizionale, che on line, che integrate. Possono essere presentate candidature riferite a esperienze sia nell’ambito di uno stesso comparto che trasversali.

ARTICOLO 6 – B) SISTEMI FORMATIVI – La sezione intende valorizzare le migliori esperienze di sistema in ambito formativo, sia di tipo tradizionale che on line che integrate in cui sia rilevante l’aspetto del knowledge management, la gestione di data base, l’open data, l’uso di piattaforme per la formazione. Possono essere presentate candidature riferite a Piani di Formazione; Sistemi di Gestione della Qualità riferiti alla formazione; Sistemi informativi a supporto della formazione. Ogni esperienza oggetto di candidatura in questa sezione deve essere di carattere sistemico e avere ricadute sull’intero processo formativo.

ARTICOLO 7 – C) PROCESSI FORMATIVI – La sezione intende valorizzare le migliori e più innovative esperienze riferite a singole fasi del processo formativo. Possono essere presentate candidature riferite a tutte le fasi del processo formativo: Rilevazione dei Fabbisogni; Progettazione; Erogazione; Monitoraggio; Sistemi di Valutazione; ecc,. Ogni esperienza oggetto di candidatura deve essere riferita ad una singola fase del processo formativo (o ad alcune fasi fra loro connesse: ad esempio Rilevazione ed Analisi dei Fabbisogni).

ARTICOLO 8 – D) PROGETTI FORMATIVI – La sezione intende valorizzare le migliori esperienze riferite a singoli progetti formativi realizzati. Possono essere presentate candidature riferite a qualsiasi progetto, purché di contenuto formativo, significativi per contenuto, approccio complessivo, risultati ottenuti, destinatari, etc . Non sono previsti limiti di durata, dimensione, metodologia o di qualsiasi altro genere.

ARTICOLO 9 – AUDIOVISIVI CON FINALITA’ FORMATIVE – Le Candidature che comprendono uno o più prodotti audiovisivi (che devono rientrare tra la documentazione allegata) concorrono normalmente per la sezione del Premio indicata. La presenza di prodotti audiovisivi non costituisce titolo di preferenza per il Premio Basile, ma un’ulteriore opportunità di valorizzazione per l’Amministrazione.

ARTICOLO 10 – PRESENTAZIONE CANDIDATURE -

Le Candidature vanno inviate entro il 30/06/2018 ad AIF - Settore Nazionale P.A. tramite il formulario compilabile online dal sito FormezPA. al seguente link: http://premiobasile.formez.eu/

Al formulario sarà possibile allegare i file richiesti (obbligatori e facoltativi).

Non è richiesta alcuna quota di partecipazione, né l’iscrizione all’AIF. Tuttavia, al fine di rafforzare la comunità di formatori pubblici che nel corso degli anni hanno partecipato al Premio Basile e ampliare le opportunità di scambio e di apprendimento, è auspicabile l’iscrizione all’Associazione in qualità di soci individuali o collettivi.

A ogni candidatura presentata compilando l’apposito Modello di Candidatura, disponibile sul sito FormezPA, vanno allegati:

·       Modulo di presentazione della candidatura (obbligatorio, a pena di non ammissione) - compilabile sul sito http://premiobasile.formez.eu che illustri adeguatamente l’esperienza presentata, esplicitando in particolare le seguenti caratteristiche del progetto: innovatività e significatività; chiarezza obiettivi; chiarezza e coerenza azioni; attenzione ai partecipanti; adozione di accorgimenti per il contenimento dei costi e di misure di sostenibilità; misure di verifica dei risultati e dell’impatto; messa in valore di altre esperienze; attivazione di reti di collaborazione e/o partenariati; coinvolgimento stakeholder.  La dimensione non deve eccedere 1 MB.

·       Prodotti audiovisivi (facoltativo). La dimensione non deve superare i 20 MB. Per l’eventuale trasmissione al ForFilmFest dell’AIF varranno le specifiche tecniche previste dal Comitato di Progetto della Manifestazione.

·       Altri file (facoltativi) nel numero massimo di 2, di dimensione non eccedente complessivamente i 2 MB e solo se si ritiene che siano utili per l’approfondimento dell’esperienza concorrente (formato pdf, ppt o doc).

La presentazione della Candidatura costituisce autorizzazione all’AIF e al FormezPA a pubblicare sulle proprie piattaforme, in apposito spazio dedicato al Premio Basile, il Modulo di presentazione della candidatura  che illustra l’esperienza formativa candidata. La pubblicazione, che ha finalità esclusivamente divulgative, non ha fini di lucro. Tutti i diritti restano comunque dell’Amministrazione proponente.

La presentazione della Candidatura costituisce autorizzazione all’AIF a pubblicare in specifici documenti tematici/settoriali (es. Scuole, Sanità, Enti Locali, etc.)  il Modulo di presentazione della candidature; tali pubblicazioni, che illustrano l’esperienza formativa candidata, avranno  finalità esclusivamente divulgative e senza  fini di lucro. Tutti i diritti restano comunque dell’Amministrazione proponente.

ARTICOLO 11 - ESAME CANDIDATURE - La selezione delle esperienze da premiare viene effettuata da un apposito Comitato Scientifico costituito da dieci esperti.

La selezione viene effettuata sulla base di criteri coerenti con le informazioni richieste nel Modello di Candidatura e tiene conto della documentazione ad esso allegata.

A ogni candidatura viene attribuito un punteggio massimo di:

·       100 punti: da parte del Comitato Scientifico (75 punti relativi alle caratteristiche del Progetto, 25 per la completezza e coerenza della scheda di autovalutazione);

·       50 punti: Criteri oggettivi ricavati dal Modello di Candidatura.

ARTICOLO 12 – PREMIAZIONE – Per ogni sezione del premio sono premiate le tre prime classificate e viene attribuita Segnalazione di Eccellenza alle Candidature che conseguono il punteggio previsto dai criteri di attribuzione.

Sono attribuiti Premi Speciali alle Amministrazioni Faro della Formazione (che si sono distinte in più sezioni e/o in più edizioni del Premio) ed ai migliori progetti in ambito Scuola e Sanità.

La premiazione è prevista nell’ambito del Convegno AIF PA, in programma a Bari il 25 e 26 ottobre 2018, nell’ambito dell’annuale “Convegno AIF-PA”.

Tale iniziativa, realizzata da AIF in collaborazione con importanti partner, prevede un insieme di laboratori, testimonianze, esperienze, casi incentrati su innovazioni nel campo dell’apprendimento in ambito Pubblico.

A tutte le Amministrazioni premiate:

·       Viene consegnato il Diploma del Premio Basile

·       Vengono offerte le opportunità di valorizzazione della loro esperienza, come precisato nell’articolo successivo.

Per Amministrazioni premiate si intendono tutte quelle oggetto di riconoscimento (sia le prime tre classificate che quelle con Segnalazione di Eccellenza e/o Premio Speciale)

ARTICOLO 13 – VALORIZZAZIONE – AIF mette a disposizione delle Amministrazioni premiate le seguenti iniziative di diffusione e valorizzazione dell’esperienza:

·       Pubblicazione della Scheda riassuntiva dell’esperienza (Modulo di presentazione della candidatura) sulla piattaforma  di AIF e del FormezPA in apposito spazio dedicato al Premio Basile

·       Pubblicazione della Scheda riassuntiva dell’esperienza (Modulo di presentazione della candidatura) in specifici documenti tematici/settoriali;

·       Interventi di diffusione dell’esperienza sul territorio attraverso le Delegazioni regionali dell’Associazione

·       Partecipazione agli Eventi Territoriali, come precisato nell’articolo successivo.

ARTICOLO 14  – EVENTI TERRITORIALI – Il Gruppo P.A. di AIF realizzerà delle giornate territoriali di studio su tematiche inerenti il mondo della formazione nella P.A.. Nell’ambito di queste giornate verranno ospitate e presentate le esperienze premiate nel 2018.  Ogni evento territoriale  sarà organizzato a cura delle delegazioni territoriali e sarà ospitato da una Pubblica Amministrazione .